Sola… – Idea Vilariño

Donata Wenders “Studie XII”, Berlin 2017

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sola
sola sotto l’acqua che cade e che cade.
I rumori ingrigiscono, la sera finisce
e sento che desidero o agogno qualcosa,
forse una lacrima che scende e che cade.

Sola sotto l’acqua che cade e che cade,
sola dinanzi a tutto il grigio della sera
pensando che desidero o agogno qualcosa,
forse una lacrima color della sera.

Sola sotto l’acqua,
sola dinanzi al lutto senza luce della sera,
sola al mondo, sola sotto l’aria.

Sola,
sola e triste, lontana da ogni anima,
da tutto ciò che è tenero, tutto ciò che è dolce.
Silenzio, tristezza, la morte più vicina
nella cornice triste e senza luce della sera.

Idea Vilariño

(Traduzione di Laura Pugno)

1937

da “Prime poesie”, in “Di rose che si aprono nell’acqua”, Bompiani, 2021

***
Sola…

Sola
sola bajo el agua que cae y que cae.
Los ruidos se agrisan, termina la tarde
y siento que añoro o deseo algo,
quizás una lagrima que rueda y que cae.

Sola bajo el agua que cae y que cae,
sola frente a todo lo gris de la tarde
pensando que añoro o deseo algo,
quizás una lágrima color de la tarde.

Sola bajo el agua,
sola frente al duelo sin luz de la tarde,
sola sobre el mundo, sola bajo el aire.

Sola,
sola y triste, lejo de todas las almas
de todo lo tierno, de todo lo suave.
Silencio, tristeza, la muerte más cerca
en el marco triste y sin luz de la tarde.

Idea Vilariño

1937

da “Primeros poemas”, in “Poesía completa”, Editorial Lumen, 2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.