Terrazza – Vittorio Sereni

Ferdinando Scianna, Marpessa, 1987

 

Improvvisa ci coglie la sera.
                                                     Piú non sai
dove il lago finisca;
un murmure soltanto
sfiora la nostra vita
sotto una pensile terrazza.

Siamo tutti sospesi
a un tacito evento questa sera
entro quel raggio di torpediniera
che ci scruta poi gira se ne va.

Vittorio Sereni

da “Frontiera”, Edizione di Corrente, Milano, 1941

3 commenti su “Terrazza – Vittorio Sereni

  1. tittideluca ha detto:

    Grazie Isabella e dolce sera!

    "Mi piace"

  2. tittideluca ha detto:

    Grazie a te e un saluto!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.