I forse – Moka

Foto di Cosetta Frosi

 

Ho ceduto a una bugia,
ma ora son qui che intuisco
l’assenza di un padre,
ho cercato di riempire
quei vuoti,
forse, certi buchi neri
devono rimanere lì
e – ogni tanto –
bisogna caderci dentro
per riprendere a respirare
e piangere.

Moka

da “Buchi temporali”, Silloge poetica-fotografica di Moka & Cosetta Frosi, Youcanprint, 2020

Buchi temporali – IBS
Buchi temporali – la FELTRINELLI
Buchi temporali – Youcanprint

I colori cambiano le forme – Moka

Foto di Moka

 

Nella salita mi perdo
tra betulle bianche come la neve
e nere come la voce del vulcano,
tra la potenza ricorrente
dell’onice lucente
e i boati
ch’annullano le distanze
Scivolo col pensiero
per i pendii coriacei,
rotolo tra le forme insolite
rimescolando la vita cedo
all’azzurra forza dello sguardo:
torno al mare che raschia le rocce
nei suoi fondali più sfrontati.

Moka

da “Buchi temporali”, Silloge poetica fotografica, Youcanprint, 2020

Buchi temporali – IBS
Buchi temporali – la FELTRINELLI
Buchi temporali – Youcanprint

 

Primaverili intonaci – Moka

Dipinto di Andrew Wyeth

 

A casa mia
l’azienda agricola era chiusa,
ma ciò su cui è stata costruita
si apre nuovamente alla meraviglia:
il boschetto della mia fantasia
s’indora d’api,
le camelie e i rododendri
s’inebriano di colori garbati
di ogni primaverile intonaco.   

Sei tornata ad abitare i miei pensieri
con naturalezza
senza pretese
tra la luce di parole attese
e quelle ingannate,
tra gli strati di silenzi appassiti
sugli anni.
Dismetto i sensi ottusi
dalle domande inventate.
La rabbia è scivolata via
dal mio corpo
come sabbia nel mio sangue
ha mareggiato nuove verità. 

Moka

da “Un tempo assente”, Le Mezzelane Casa Editrice, 2019

Un tempo assente – AMAZON
Un tempo assente – IBS
Un tempo assente – Le Mezzelane Casa Editrice

La malinconia del motociclista – Moka

Foto di Moka, scattata sul lungomare di Acitrezza nel 2014

 

Tu sai che i segreti si annidano sulle sponde della notte,
a te piace leggere poesia in piedi in cucina,
lasciare le cuffie nel letto e
gli oggetti nei posti più insensati,
immagino ancora i tuoi abbracci,
il tuo affidarti totalmente a me,
il tuo stringermi,
mentre la velocità faceva a brandelli la ragione
e l’istinto mangiava la strada.
Ora, di fronte al murmure del mare,
attendo un suggerimento per come reagire alla mia solitudine,
al fantasma di te che m’accarezza l’anima malinconica.
Il viaggio avrei voluto proseguirlo con te
perché il tuo abbraccio mi rendeva un eroe.

Moka

da “L’orso logorroico”, Editore: Youcanprint, 2016

IBS – L’orso logorroico, Editore: Youcanprint, 2016
Amazon L’orso logorroico, Editore: Youcanprint, 2016
Mondadori STORE – L’orso logorroico, Editore: Youcanprint, 2016
Unilibro – L’orso logorroico, Editore: Youcanprint, 2016
Libreria Universitaria – L’orso logorroico, Editore: Youcanprint, 2016
La Feltrinelli – L’orso logorroico, Editore: Youcanprint, 2016

Capire la vita (è anche questo) – Moka

Foto di Moka

 

Una pietra è stata posata per sempre
sulla soglia della cantina
tra i fiori del pensiero
ci sono gli avvertimenti per il cuore.
Sulla porta della tinaia
scivolano i vapori del vissuto,
con le uova in tasca
s’affaccia il sorriso di madre:
c’è la fiera del pulcino!
Tu raccogli patate
e io sento la vellutata buccia
buccerellata di terra
in una carezza di pelle
e non so chiedere scusa.
Mi siedo sul pavimento di casa
ch’è di freddo marmo,
quel marmo di tombe
sembra un incubo,
ma è capire la vita
(anche questo).

Moka

da “Un tempo assente”, Le Mezzelane Casa Editrice, 2019

Un tempo assente – AMAZON
Un tempo assente – IBS
Un tempo assente – Le Mezzelane Casa Editrice