Matita blu – Milo De Angelis

Milo De Angelis, foto di Viviana Nicodemo

 

Sei stato una sola parola
troncata al culmine della primavera,
ti sei perso, esule impietrito,
tra i gessetti dell’ultima aula a sinistra
mentre fuori le ragazze passavano
con un allegro pompon
tu eri l’intero sgomento di ogni cosa.
“Guardate, sono qui” volevi dire
ma ti bloccò un accento sbagliato,
l’esordio delle frasi cadde sul pavimento
e iniziò la lunga notte silenziosa.

Milo De Angelis

da “Linea intera, linea spezzata”, “Lo Specchio” Mondadori, 2021

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.