I giorni, 9 – Pedro Tamen

Foto di Nastya Kaletkina

9

Ti sogno reale in lacrime di mare,
rifaccio le mani, tue verdi radici,
conto e riconto le ore che passammo.
Ricalco i passi, squarcio la strada bianca,
rinasco in ogni gesto che facemmo,
ti bacio di nuovo, inginocchiato…

Mentre lunghi, dolorosi versi
dolgono nelle vene.

Pedro Tamen

(Traduzione di Giulia Lanciani)

Da Poesia per tutti i giorni, 1956, in Pannello delle materie – Poesia 1956 /2001

dalla rivista “Poesia”, Anno XXIV, Dicembre 2011, N.266, Crocetti Editore

***

Os dias

9

Sonho-te real em lágrimas de mar,
refaço as mãos, tuas raízes verdes,
conto e reconto as horas que passámos.
Repiso os passos, rasgo a estrada branca,
renasço em cada gesto que fizemos,
beijo-te outra vez, ajoelhado…

Enquanto longos, dolorosos versos
nas veias vão doendo.

Pedro Tamen

da “Poema para Todas os Dias”, 1956, in “Retábulo das Matérias”, 1956/2001, Gótica, 2001

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.