«Da dove ci chiamano i rimorsi?» – Mario Luzi

Bed Room Chair – Abandoned Building by Dirk Ercken

 

Da dove ci chiamano i rimorsi?
                                                         assenza,
assenza non sa il cuore di chi
                                               né di che ima
perdutissima sostanza.
Sa solo che è incolmabile
quel vuoto, quella lacuna
                                  non fosse il dilagare,
                                  talora, d’una fervida
                                  celestiale sovrabbondanza.

Mario Luzi

da “Frasi e incisi di un canto salutare”, Garzanti, 1998

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.