«Che luce negli occhi nel farsi carne l’amore!» – Franco Loi

Mario Giacomelli, Un uomo, una donna, un amore, 1960 – 61

 

Che luce negli occhi nel farsi carne l’amore!
E viene a noi dell’aria il capovolgersi del tempo,
la quiete della campagna e quel sapore
di foglie di lauro e d’uccelli sul fieno
che si fan d’aria nell’abbandonarsi al vento…
E come lucida ai fossi e la bardana!
il cielo che cala tra i refoli del frumento!
Mistero guardarsi e nel pensarsi lontani…
E non lontani da noi, ma noi nel vento,
tra i mais e l’uva, i salici, le cavagne,
i monti dietro i cipressi che chiamano la sera
e l’ovatta delle nuvole sui castagni
al tuo ritrovarti ragazza nella spera
di polvere del sole e tacere nel farsi vetro
le erbe e i lampioni, nel bere la vera
pazienza del cercarsi e mai toccarsi.

Franco Loi

da “Amur del temp”, Crocetti Editore, 1999

***

Che lüs di öcc nel fâss carna l’amur!
E vègn a nüm de aria el reultâss del temp,
la quièt de la campagna e quèl savur
de föj de làvur e d’üsej sül fen
che se fànn d’aria nel sbandunâss al vent…
E cume lüstra aj foss l’è la bardana!
el ciel che scend tra i rèful del furment!
Mister vardass e nel pensass luntan…
E no luntan de nüm, ma nüm nel vent,
fra i maíss e l’üga, i sàres, i cavagn,
i munt dré i arciprèss che ciamen sera
e i bumbâs di nüver süj castagn
al tò truâss de tusa ne la spera
pulver del sû e tâs ne l’invedriâss
di èrb e di lampiun, nel bév la vera
passiensa del cercâss e mai tuccâss.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...